Discussione:
cerco consiglio sui migliori fumetti giapponesi recenti
(troppo vecchio per rispondere)
Roberto
2006-11-20 11:20:08 UTC
Permalink
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Vado sicuro con "Monster" e "20th century boys"?
E' vero che i primi numeri di quest'ultimo sono fuori catalogo? E' prevista
una ristampa?
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
Grazie,

R.
Hytok
2006-11-20 12:33:36 UTC
Permalink
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Vado sicuro con "Monster" e "20th century boys"?
Sì.
Post by Roberto
E' vero che i primi numeri di quest'ultimo sono fuori catalogo? E'
prevista una ristampa?
Credo di sì.
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
Banana Fish.
--
Jolan Tru, Filippo "Hytok" Simone
L'oracolo sampdoriano di Sunnydale
http://perestroika.altervista.org/
http://lacasadeglielfi.altervista.org/
*Lakester*
2006-11-20 14:49:14 UTC
Permalink
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Vado sicuro con "Monster" e "20th century boys"?
Si, ottimi entrambi. Il primo si e' concluso con il 18° volumetto.
Il secondo e' terminato di recente in Giappone.

Tra i due meglio 20th century boys imho
Post by Roberto
E' vero che i primi numeri di quest'ultimo sono fuori catalogo? E' prevista
una ristampa?
Sono gia' stati ristampati
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
Se non l'hai mai letto c'e' 2001 nights che la flashbook ha appena
ristampato.
T_PAAMAYIM_NEKUDOTAYM
2006-11-20 15:12:44 UTC
Permalink
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
recenti per pubblicazione in italia?
recupera quasi tutto il tezuka della hazard
poi tomie di junji ito (e i prossimi titoli che faranno uscire) per la
stessa casa editrice.
cinderella di junko mizuno dell'edizioni imho
qualche titolo della collana mangasan della kappa edizioni (la qualita'
e' altalenante)

c'e' da dire che fino anche solo all'anno scorso (al massimo due anni
fa) per leggere manga di questo calibro in una lingua senza ideogrammi
bisognava fare riferimento alle edizioni statunitensi o francesi.
sembra che le cose stiano cambiando in italia, fortunatamente (e in
compenso sono peggiorate negli stati uniti)
T_PAAMAYIM_NEKUDOTAYM
2006-11-20 15:15:37 UTC
Permalink
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
recenti per pubblicazione in italia o recenti in originale? cmq:
recupera quasi tutto il tezuka della hazard
poi tomie di junji ito (e i prossimi titoli che faranno uscire) per la
stessa casa editrice.
cinderella di junko mizuno dell'edizioni imho
qualche titolo della collana mangasan della kappa edizioni (la qualita'
e' altalenante)
i manga pubblicati dalla coconino (escluso kisotengaku)


c'e' da dire che fino anche solo all'anno scorso (al massimo due anni
fa) per leggere manga di questo calibro in una lingua senza ideogrammi
bisognava fare riferimento alle edizioni statunitensi o francesi.
sembra che le cose stiano cambiando in italia, fortunatamente (e in
compenso sono peggiorate negli stati uniti)

se ti interessa recuperare qualche titolo pubblicato in inglese o in
francese fammelo sapere che ti dico i piu' interessanti dal mio punto
di vista
Matteo L.
2006-11-20 16:02:33 UTC
Permalink
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
a quanto ti hanno gia' consigliato aggiungo le opere di Jiro Taniguchi,
se non li conosci gia'.
recentemente e' uscito il secondo volume di Seton che ho trovato ancora
meglio del primo.

poi c'e' "Lone Wolf & Cub" che non e' per nulla recente ma e' IMHO un
vero capolavoro.
--
Matteo L
for mail messages sum 36+36
Andy Roid
2006-11-20 21:28:39 UTC
Permalink
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Vado sicuro con "Monster" e "20th century boys"?
Il secondo e' decisamento meglio, pero' se hai intenzione di leggere
entrambi di conviene partire da Monster, che e' anche un'opera
precedente.
Post by Roberto
E' vero che i primi numeri di quest'ultimo sono fuori catalogo?
Di nuovo? I primi numeri sono stati ristampati uno o due anni fa,
pensavo fossero ancora disponibili.
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
"Lampi" di Tatsumi
"la storia dei 3 adolf" di Tezuka (e tutto il suo materiale "adulto")
"lone wolf & cub" di Kojima & Koike
--
Andy Roid,
"i really think you should stop seeing this new therapist, he's making
you unhappy" - "he's making me SEE that i'm unhappy, there's a big
difference" - "you still end up unhappy" - Human Target
Roberto
2006-11-20 22:06:20 UTC
Permalink
grazie a tutti per i consigli.
Preciso che sto acquistando "Lone wolf & cub" (capolavoro) e "Crying
Freeman", e adoro cose come "Nausicaa", "Planetes" e "2001 nights". Sulla
scia di questi ultimi due, che mi dite di "Moonlight mile"? L'ho comprato ma
non ancora letto, vale la pena di continuare?

R.
Simone Spinozzi
2006-11-21 00:31:55 UTC
Permalink
Post by Roberto
grazie a tutti per i consigli.
Preciso che sto acquistando "Lone wolf & cub" (capolavoro) e "Crying
Freeman", e adoro cose come "Nausicaa", "Planetes" e "2001 nights". Sulla
scia di questi ultimi due, che mi dite di "Moonlight mile"? L'ho comprato ma
non ancora letto, vale la pena di continuare?
se superi la prima meta' del volumetto in cui sono solo scopate, il
resto e' decisamente carino.
CEZ
2006-11-20 22:58:10 UTC
Permalink
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Inevitabile LOL :D

--
C E Z
viva il patteggiamento
2006-11-21 13:42:15 UTC
Permalink
Post by CEZ
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Inevitabile LOL :D
Quindi vuoi dirmi che tutti i fumetti sono d'autore? Che non esistono
fumetti "industriali", impersonali, vuoti, di massa, infantili, malfatti,
banalmente seriali, ripetitivi eccetera eccetera?


R.
gramin
2006-11-21 14:36:35 UTC
Permalink
"viva il patteggiamento" ha scritto nel messaggio
Post by viva il patteggiamento
Quindi vuoi dirmi che tutti i fumetti sono d'autore? Che non esistono
fumetti "industriali", impersonali, vuoti, di massa, infantili,
malfatti, banalmente seriali, ripetitivi eccetera eccetera?
e questi fumetti "industriali" chi li fa? un robot o degli autori?
Roberto
2006-11-21 14:47:29 UTC
Permalink
Post by gramin
Post by viva il patteggiamento
Quindi vuoi dirmi che tutti i fumetti sono d'autore? Che non esistono
fumetti "industriali", impersonali, vuoti, di massa, infantili, malfatti,
banalmente seriali, ripetitivi eccetera eccetera?
e questi fumetti "industriali" chi li fa? un robot o degli autori?
dei manovali, gli stessi che scrivono i best-seller, gli stessi che
producono i film di cassetta.

R.
gramin
2006-11-21 15:44:00 UTC
Permalink
Post by Roberto
Post by gramin
e questi fumetti "industriali" chi li fa? un robot o degli autori?
dei manovali, gli stessi che scrivono i best-seller, gli stessi che
producono i film di cassetta.
scusami, sono un pò tardo di comprendonio e non capisco, vado con esempi
che mi permettano di capire:

prendiamo l'autore più citato nel ng, Alan Moore che praticamente con i
suoi soldi pubblica From Hell, gran bel fumetto d'autore no?
Però questo autore ha scritto pure una miniserie di Vodoo e una di
Deathblow che sono francamente imbarazzanti, uno potrebbe pensare che
sia colpa dell'editore eppure per lo stesso anni prima aveva scritto
Swamp Thing, Watchmen o V for Vendetta.

Abbiamo appurato che la stessa persona può essere sia autore che
manovale e quindi io, lettore ignorante, come distinguo il fumetto
d'autore se il nome dell'autore stesso non me lo permette?

bye Gramin
Roberto
2006-11-21 22:30:50 UTC
Permalink
"gramin" ha scritto nel messaggio
Abbiamo appurato che la stessa persona può essere sia autore che manovale
e quindi io, lettore ignorante, come distinguo il fumetto d'autore se il
nome dell'autore stesso non me lo permette?
leggendone tanti, tantissimi, si impara a distinguere l'oggetto d'autore,
personale, sentito, dal prodotto seriale e "industriale". E' un po' come il
cinema. Non dico che un Moore fatto per l'assegno non sia comunque un Moore
riconoscibile come tale. "Jurassic park" è certamente un film di Spielberg,
si vede, non c'è bisogno di leggerlo sui titoli. Però non è "E.T.", è un
film per l'assegno, è un film per i pop-corn, è un film vendi-gadget. Che
poi questo non esclude che possa essere bello e ben fatto, e che possa
piacere. Ma è un oggetto di puro consumo, un puro *prodotto*, come tanti
fumetti.

R.
gramin
2006-11-22 10:52:58 UTC
Permalink
Post by Roberto
leggendone tanti, tantissimi, si impara a distinguere l'oggetto
d'autore, personale, sentito, dal prodotto seriale e "industriale". E'
un po' come il cinema. Non dico che un Moore fatto per l'assegno non
sia comunque un Moore riconoscibile come tale. "Jurassic park" è
certamente un film di Spielberg, si vede, non c'è bisogno di leggerlo
sui titoli. Però non è "E.T.", è un film per l'assegno, è un film per
i pop-corn, è un film vendi-gadget. Che poi questo non esclude che
possa essere bello e ben fatto, e che possa piacere. Ma è un oggetto
di puro consumo, un puro *prodotto*, come tanti fumetti.
ah, ma secondo te E.T. non ha venduto gadget? gli spettatori non lo
guardavano mangiando i pop-corn?

comunque lasciamo perdere, dopo la risposta di CEZ hai capito la
polemica che avevi innescato ;)

bye Gramin
Roberto
2006-11-22 11:07:17 UTC
Permalink
"gramin" ha scritto nel messaggio
Post by gramin
ah, ma secondo te E.T. non ha venduto gadget? gli spettatori non lo
guardavano mangiando i pop-corn?
certamente, 99 film su 100 sono innanzitutto prodotti da consumare, sono
pochissimi quelli che fanno film per se stessi, o per l'arte. Un discorso
analogo vale per i fumetti o per altre forme *espressive* (che l'arte è cosa
rara). Di sicuro la gente ha mangiato i pop-corn anche con E.T., e ha
comprato i gadget. Ma E.T. resta un film spielberghiano al 100%, "d'autore",
intimo che più intimo non si può. Altre volte non è andata così, e la
dimensione "industriale" si è dimostrata prevalente.
Ciao,

R.
Skalda
2006-11-21 19:21:06 UTC
Permalink
Post by viva il patteggiamento
Quindi vuoi dirmi che tutti i fumetti sono d'autore?
Certo. Alcuni sono creati da un solo autore, altri da due, altri da un
team di tre o quattro artisti.
--
Le regole della scrittura si possono violare tutte,
ma lo fai perche' le trascendi, non perche' non ne hai
mai sentito parlare. Skalda
minty
2006-11-27 09:38:08 UTC
Permalink
Skalda ha scritto:

[cut]

Scusate l'OT ^_^;

Skalda, ti prego... posso copiarti la firma? E' meravigliosa! *__*
--
Ciao

minty - http://minty.iobloggo.com
Lo Sgabuzzino della Bat-Caverna - http://www.bakarchivio.org/
Skalda
2006-11-27 22:09:08 UTC
Permalink
Post by minty
Skalda, ti prego... posso copiarti la firma? E' meravigliosa! *__*
Non e' mia, ma di una scrittrice traduttrice conociuta su icsf.
:)
--
Le regole della scrittura si possono violare tutte,
ma lo fai perche' le trascendi, non perche' non ne hai
mai sentito parlare. Skalda
minty
2006-11-27 23:34:58 UTC
Permalink
Post by Skalda
Post by minty
Skalda, ti prego... posso copiarti la firma? E' meravigliosa! *__*
Non e' mia, ma di una scrittrice traduttrice conociuta su icsf.
:)
Ho capito a chi ti riferisci! (San Google! ;) )
Vorrà dire che se deciderò di citarla altrove, metterò i credits! XD
Grazie.
--
Ciao

minty - http://minty.iobloggo.com
Lo Sgabuzzino della Bat-Caverna - http://www.bakarchivio.org/
CEZ
2006-11-21 22:49:17 UTC
Permalink
Post by viva il patteggiamento
Post by CEZ
Inevitabile LOL :D
Quindi vuoi dirmi che tutti i fumetti sono d'autore?
In realta' l'inevitabilita' del LOL fa riferimento alla Polemica Immortale
sul "fumetto d'autore" che periodicamente riaffiora su IAF. :)

In ogni caso, "fumetto d'autore" e' una brutta definizione e andrebbe
evitata. Non esiste un insieme di Autori Maiuscoli da riverire e uno di
autorini minuscoli da leggiucchiare o tollerare. Anche perche' lo stesso
autore puo' aver fatto esimi capolavori e solenni cagate. Parliamo di
"fumetto di qualita'", invece, e giudichiamo caso per caso.

Possibilmente, evitando facili snobismi. Lamu' non e' un'opera "impegnativa"
ne' "di spessore", ed e' un capolavoro. Ikkyu invece contiene riflessioni
colte e metafore in testo e immagini sulle forme d'arte del periodo
Muromachi... ed e' a sua volta un capolavoro!

--
C E Z
Roberto
2006-11-22 00:25:05 UTC
Permalink
"CEZ" ha scritto nel messaggio
Post by CEZ
In realta' l'inevitabilita' del LOL fa riferimento alla Polemica Immortale
sul "fumetto d'autore" che periodicamente riaffiora su IAF. :)
ah, ok.
Post by CEZ
Possibilmente, evitando facili snobismi. Lamu' non e' un'opera
"impegnativa"
ne' "di spessore", ed e' un capolavoro.
assolutamente, non penso che il termine capolavoro vada riservato
necessariamente alle opere filosofiche, impegnative, profonde. Lamù *è* un
capolavoro, è un fumetto personalissimo, e c'è del genio dentro, anche se
votato "solo" al divertimento.
vabbe', diciamo che mi sono espresso male, io chiedevo gli imperdibili, i
must assoluti e farò tesoro delle risposte.
Grazie,

R.
Simone Spinozzi
2006-11-21 00:30:15 UTC
Permalink
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Vado sicuro con "Monster" e "20th century boys"?
si.
Post by Roberto
E' vero che i primi numeri di quest'ultimo sono fuori catalogo? E' prevista
una ristampa?
non mi sono mai posto il problema
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
"hunter x hunter" pone tutta una nuova ottica ai fumetti di
combattimento, mettendoci finalmente delle storie e dei ragionamenti
con una buona dose di cervello, mentre "Zetman" ridefinisce da capo il
concetto di supereroe, in maniera simile, ma superiore a quanto viene
fatto con "Junk", d'altro canto "Gantz" o si odia o si ama: sono
persone a caso tirate dentro quello che a tutti gli effetti e' un
videogioco di combattimento in cui rischiano le proprie vite e tentano
di capire come uscirne vivi ogni volta che ci vengono tirate dentro

"Planetes" e' la storia di un gruppo di astronauti e delle loro
aspirazioni, in maniera simile ma a mia vista migliore di "moonlight
mile" che la butta molto sulla scopata, ma decisamente "2001 nights"
non e' da sottovalutare ed e' abbastanza interessante dal punto di
vista delle invenzioni fantascientifiche.

Di jiro taniguchi (di cui ultimamente viene pubblicato "seton")
dovunque spari prendi bene.
CEZ
2006-11-21 06:58:05 UTC
Permalink
Post by Simone Spinozzi
"hunter x hunter"
"Zetman"
"Gantz"
Ah beh, certo, se si parla di fumetti "impegnativi" e "d'autore", Masakazu
Katsura-sensei non puo' mancare!
Io questi ce li ho in libreria tra Proust e Joyce, guarda.

--
C E Z
*Lakester*
2006-11-21 07:26:41 UTC
Permalink
Post by CEZ
Io questi ce li ho in libreria tra Proust e Joyce, guarda.
LOL

di fianco a dragonball ci scommetto ;)
Matteo L.
2006-11-21 10:08:48 UTC
Permalink
Post by CEZ
Ah beh, certo, se si parla di fumetti "impegnativi" e "d'autore", Masakazu
Katsura-sensei non puo' mancare!
Io questi ce li ho in libreria tra Proust e Joyce, guarda.
beh, alfabeticamente non ci sarebbe nulla da obiettare! :P
--
Matteo L
for mail messages sum 36+36
ricardo
2006-11-21 08:04:15 UTC
Permalink
Simone Spinozzi
2006-11-21 13:48:57 UTC
Permalink
Post by Simone Spinozzi
"hunter x hunter"
"Zetman"
"Junk"
"Gantz"
io di questi che hai citato ho letto solo il primo volumetto di Zetman,
e mi sento di poter affermare che è quanto di più lontano dal
"fumetto impegnativo e d'autore" abbia mai letto, inoltre in che modo
avrebbe ridefinito il concetto di supereroe???!! :-D
sugli altri non mi pronuncio perchè non li ho mai letti, ma se sono a
livello di Zetman direi che non ho fatto male a ignorarli...
lascio perdere i commenti che ho visto fare da altri e rispondo solo a
questo.

Zetman e' stato recentemente riscritto da capo, non e' il fumetto
uscito in edicola diversi anni fa, questo e' un lavoro decisamente
molto piu' che discreto e per nulla fatto male, l'unica cosa rimasta
uguale e' il character design del protagonista, per il resto e' stato
rivisto e corretto in maniera impeccabile.

Comunque quei quattro erano dei fumetti di combattimneto, quindi puo'
non piacere il genere, ma sono tra i migliori che ho letto di quel tipo
ed apprezzati anche da alcuni amici miei che normalmente non sopportano
i fumetti di combattimento in quanto riescono a dare una visione
decisamente piu' piena e non stereotipata dei protagonisti, pur non
rinunciando al superomismo tipico del genere.

Secondo me prima di sparare giudizi basati solo sul genere a cui
appartengono od ai lavori passati degli autori (di masakatzu katzura in
effetti si puo' ben capire, persino la sua opera migliore prima di
questa era una favoletta d'amore basata sul sentimentalismo spicciolo)
andrebbero letti.

Il zetman nuova serie passa attualmente al numero 7, junk al 3, hunter
x hunter mi pare al 15 e gantz mi pare intorno al 20, purtroppo ora non
sono a casa mia quindi non posso ricontrollare.
ricardo
2006-11-21 18:17:39 UTC
Permalink
Post by Simone Spinozzi
Zetman e' stato recentemente riscritto da capo, non e' il fumetto
uscito in edicola diversi anni fa, questo e' un lavoro decisamente
molto piu' che discreto e per nulla fatto male, l'unica cosa rimasta
uguale e' il character design del protagonista, per il resto e' stato
rivisto e corretto in maniera impeccabile.
Il primo volumetto che intendevo io è proprio il primo della nuova
serie, uscito un paio d'anni fa mi pare. (Quello vecchio l'avevo anche
letto, ma l'idea che tu potessi parlare di quello dicendo che ha
"rivoluzionato il genere supereroistico" non mi ha mai neanche
sfiorato).

Ora però...dov'è che questa nuova serie starebbe rivoluzionando il
genere supereroistico?
E' vero, io ho basato il mio giudizio sulla lettura di un volumetto
solo, ma era un volumetto abbastanza corposo, e mi è bastato per
decidere di non spenderci altri soldi. Che cos'ha in più di Xenon,
Baoh, o Guyver? (te lo chiedo senza polemica eh, mi interessa davvero,
magari dal secondo volumetto è diventato un capolavoro e io me lo sto
perdendo)
Simone Spinozzi
2006-11-21 20:47:34 UTC
Permalink
Post by ricardo
decidere di non spenderci altri soldi. Che cos'ha in più di Xenon,
Baoh, o Guyver? (te lo chiedo senza polemica eh, mi interessa davvero,
magari dal secondo volumetto è diventato un capolavoro e io me lo sto
perdendo)
rispetto a Baoh ha una cosa in piu' chiamata storia decente, rispetto a
Guyver finisce prima e l'autore non campa di rendita facendoti
aspettare i numeri con il contagocce... ah... ed anche qui ha in piu'
la presenza di una storia che su guyver non si sa che fine ha fatto.

Xenon non l'ho letto.
ricardo
2006-11-22 09:25:50 UTC
Permalink
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
decidere di non spenderci altri soldi. Che cos'ha in più di Xenon,
Baoh, o Guyver? (te lo chiedo senza polemica eh, mi interessa davvero,
magari dal secondo volumetto è diventato un capolavoro e io me lo sto
perdendo)
rispetto a Baoh ha una cosa in piu' chiamata storia decente,
sinceramente non ricordo tutta questa differenza, sono sempre
"supereroi", non è che Zetman sia stato così rivoluzionario rispetto
a Baoh, concettualmente è sempre la stessa storia...
Post by Simone Spinozzi
rispetto a
Guyver finisce prima
ah, ma quindi si è già concluso? Qual è l'ultimo volumetto? Il 7?
(se è così corto magari lo recupero e lo leggo tutto cmq)
Post by Simone Spinozzi
e l'autore non campa di rendita facendoti
aspettare i numeri con il contagocce... ah... ed anche qui ha in piu'
la presenza di una storia che su guyver non si sa che fine ha fatto.
mah...come sopra, la storia più o meno è sempre la
stessa...supereroi, cattivi, combattimenti...
Post by Simone Spinozzi
Xenon non l'ho letto.
Più o meno siamo lì. Anche questo aveva un finale "non finale".
Simone Spinozzi
2006-11-22 10:41:37 UTC
Permalink
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
rispetto a Baoh ha una cosa in piu' chiamata storia decente,
sinceramente non ricordo tutta questa differenza, sono sempre
"supereroi", non è che Zetman sia stato così rivoluzionario rispetto
a Baoh, concettualmente è sempre la stessa storia...
si, se la stringi all'osso e' tutta una scusa per far vedere un po' di
gente che si picchia, ma come ho detto, rispetto aa Baoh, ha una storia
DECENTE
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
rispetto a Guyver finisce prima
ah, ma quindi si è già concluso? Qual è l'ultimo volumetto? Il 7?
(se è così corto magari lo recupero e lo leggo tutto cmq)
no, non e' gia' concluso, ma l'autore, come ho gia' detto, non e' uno
di quelli che vuole campare di rendita su un solo fumetto.
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
la presenza di una storia che su guyver non si sa che fine ha fatto.
mah...come sopra, la storia più o meno è sempre la
stessa...supereroi, cattivi, combattimenti...
ma io ho detto che qui la storia ESISTE, contrariamente a guyver che ha
rotto le palle con i tergiversamenti inutili per prendere tempo
ricardo
2006-11-22 22:02:29 UTC
Permalink
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
rispetto a Baoh ha una cosa in piu' chiamata storia decente,
sinceramente non ricordo tutta questa differenza, sono sempre
"supereroi", non è che Zetman sia stato così rivoluzionario rispetto
a Baoh, concettualmente è sempre la stessa storia...
si, se la stringi all'osso e' tutta una scusa per far vedere un po' di
gente che si picchia, ma come ho detto, rispetto aa Baoh, ha una storia
DECENTE
no, tu hai detto che "ridefinisce da capo il concetto di supereroe", e
io ti chiedevo in che cosa differisce da Guyver, Baoh e compagnia bella
in merito a questo, che la storia sia più o meno decente non è
determinante

in poche parole, in che cosa il supereroe Zetman è così innovativo
rispetto al supereroe Baoh? (o Gayver, o uno qualunque dei "classici")
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
rispetto a Guyver finisce prima
ah, ma quindi si è già concluso? Qual è l'ultimo volumetto? Il 7?
(se è così corto magari lo recupero e lo leggo tutto cmq)
no, non e' gia' concluso, ma l'autore, come ho gia' detto, non e' uno
di quelli che vuole campare di rendita su un solo fumetto.
No, l'autore è uno che conclude i suoi manga quando non vendono più
abbastanza, come tutti gli altri. Se Zetman continuerà a vendere, non
lo concluderà fino a quando non avrà raschiato il fondo del barile.
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
la presenza di una storia che su guyver non si sa che fine ha fatto.
mah...come sopra, la storia più o meno è sempre la
stessa...supereroi, cattivi, combattimenti...
ma io ho detto che qui la storia ESISTE, contrariamente a guyver che ha
rotto le palle con i tergiversamenti inutili per prendere tempo
effettivamente un po' di rallentamento c'è stato nella seconda parte
(dal "salto" temporale in poi), però non mi sembra che la storia sia
scomparsa...forse è un'impressione dovuta più ai ritmi di
pubblicazione che non alla storia stessa, non credi?
Simone Spinozzi
2006-11-23 14:15:33 UTC
Permalink
Post by ricardo
no, tu hai detto che "ridefinisce da capo il concetto di supereroe", e
io ti chiedevo in che cosa differisce da Guyver, Baoh e compagnia bella
in merito a questo, che la storia sia più o meno decente non è
determinante
in poche parole, in che cosa il supereroe Zetman è così innovativo
rispetto al supereroe Baoh? (o Gayver, o uno qualunque dei "classici")
Non lo fa' molto se non nel senso di un lavoro piu' apprezzabile
qualitativamente, per ridefinire il concetto di supereroe devi
presentare un prodotto che si stacca dalla media, dato che e' la media
(o meglio la "moda" o "dominanza") a definire il concetto di
supoereroe, se lo confronti con altri del passato che hanno ragionato
in maniera simile, logicamente non ottieni una ridefinizione ma
soltanto una qualita' migliore ed una migliore probabilita' di venire
apprezzato.
Post by ricardo
No, l'autore è uno che conclude i suoi manga quando non vendono più
abbastanza, come tutti gli altri. Se Zetman continuerà a vendere, non
lo concluderà fino a quando non avrà raschiato il fondo del barile.
Finora, eccetto "Videogirl AI" mediamente le sue opere sono state molto
brevi, da 5 o meno tankobon, se avesse voluto vendere fino a quando
vendeva avrebbe fatto come molti altri autori (e parso di autori con
storie sia belle come guyver che improponibili come shaman king) che
solitamente riescono a tirare fuori 30-40 tankobon di fuffa dal nulla.
Come autore, sebbene non abbia mai brillato nel gruppo se non per il
suo tratto, non ha mai cercato di allungare il brodo e dato che per
vendere basta staccarsi dal gruppo, non credo che le sue opere vendano
poco.

Da Kia Asamiya, con il suo Junk invece non so che aspettarmi, finora i
suoi lavori sono stati brevi, questo da invece l'impression di voler
puntare ad una storia lunga.
Post by ricardo
non mi sembra che la storia sia scomparsa...forse è un'impressione dovuta più ai ritmi di
pubblicazione che non alla storia stessa, non credi?
No, non credo. Sai esattamente dove si vuole andare a parare? A me pare
che semplicemente l'autore abbia deciso: "Cazzo ho fatto qualcosa che
vende un sacco e con il nocciolo duro di fan che non mi lascia posso
tirare avanti indefinitivamente..." e quindi ha deciso di tirare avanti
indefinitivamente. Se non altro non ha deciso di diventare "dio" o
leader spirituale e non si e' rinchiuso in un monastero circondato da
suoi seguaci come ho visto fare ad almeno una autrice ma ho sentito
dire anche di altri.
ricardo
2006-11-23 22:00:52 UTC
Permalink
(LOL, mi accorgo ora di aver scritto "Gayver", che lapsus ^^)
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
in poche parole, in che cosa il supereroe Zetman è così innovativo
rispetto al supereroe Baoh? (o Gayver, o uno qualunque dei "classici")
Non lo fa' molto
bè, allora non dire che lo fa! Altrimenti chi ti legge si fa delle
idee sbagliate
Post by Simone Spinozzi
Finora, eccetto "Videogirl AI" mediamente le sue opere sono state molto
brevi, da 5 o meno tankobon
Quelle che ho letto io (Video Girl Len, DNA2, I''s) sono state brevi
perchè erano delle solenni cagate, I''s è durato persin troppo.

Video Girl Ai mi è piaciuto molto ai tempi in cui è uscito (c'è da
dire che avevo 16 anni però, e avevo appena incominciato a leggere
manga...), però col senno di poi ci vedo un sacco di difetti...a un
certo punto sembra proprio che si metta a tirare fuori situazioni e
personaggi solo per tirarla per le lunghe...e quando non ha più saputo
cosa inventarsi l'ha conclusa.
E non ha più saputo tirar fuori un altro manga con un'idea iniziale
così vincente.
Post by Simone Spinozzi
No, non credo. Sai esattamente dove si vuole andare a parare? A me pare
che semplicemente l'autore abbia deciso: "Cazzo ho fatto qualcosa che
vende un sacco e con il nocciolo duro di fan che non mi lascia posso
tirare avanti indefinitivamente..." e quindi ha deciso di tirare avanti
indefinitivamente.
boh, a me non sembra poi così fumoso come lo dipingi tu...

poi bisogna vedere qual è la soglia oltre la quale per te un manga
diventa fumoso...cioè, se dici questo di Guyver allora di Bastard!!
che ne dici? (se lo leggi)
Simone Spinozzi
2006-11-24 13:44:11 UTC
Permalink
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
in poche parole, in che cosa il supereroe Zetman è così innovativo
rispetto al supereroe Baoh? (o Gayver, o uno qualunque dei "classici")
Non lo fa' molto
bè, allora non dire che lo fa! Altrimenti chi ti legge si fa delle
idee sbagliate
Si, ma ho motivato la mia scelta di parole, cosa che tu hai trinciato
perche' evidentemente non t'interessava.
Post by ricardo
E non ha più saputo tirar fuori un altro manga con un'idea iniziale
così vincente.
Cio' nonostante questa sua opera attuale e' molto superiore alle
precedenti.
Post by ricardo
poi bisogna vedere qual è la soglia oltre la quale per te un manga
diventa fumoso...cioè, se dici questo di Guyver allora di Bastard!!
che ne dici? (se lo leggi)
Bastard lo leggo e maledico il suo autore che tergiversa oltre ogni
dire in maniera peggiore di quello di Guyver, e per una storia meno
interessante.
ricardo
2006-11-24 22:01:49 UTC
Permalink
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
Post by ricardo
in poche parole, in che cosa il supereroe Zetman è così innovativo
rispetto al supereroe Baoh? (o Gayver, o uno qualunque dei "classici")
Non lo fa' molto
bè, allora non dire che lo fa! Altrimenti chi ti legge si fa delle
idee sbagliate
Si, ma ho motivato la mia scelta di parole, cosa che tu hai trinciato
perche' evidentemente non t'interessava.
Veramente no, le motivazioni le hai date solo nei messaggi successivi,
finendo per contraddirti...
Post by Simone Spinozzi
Bastard lo leggo e maledico il suo autore che tergiversa oltre ogni
dire in maniera peggiore di quello di Guyver, e per una storia meno
interessante.
Su Bastard siamo d'accordo allora :) (io non so neanche perchè
continuo a comprarlo...)
Butterfly Dragon
2006-11-25 01:42:18 UTC
Permalink
Post by ricardo
Post by Simone Spinozzi
Si, ma ho motivato la mia scelta di parole, cosa che tu hai trinciato
perche' evidentemente non t'interessava.
Veramente no, le motivazioni le hai date solo nei messaggi successivi,
finendo per contraddirti...
Ah, allora ti piace solo la sensazione di sentirti bravo nonostante che
hai torto?

Scusa, ma il genere chi lo definisce, la massa che lo compone o quei
pochi che tentano di discostarsene o di ridefinirlo?

Cioe', di supereroi "plausibili" ce ne sono pochi in giro, e' tutto un
"macchissenefrega della plausibilita', facciamolo figo", qui invece si
tenta di dare un minimo di impatto morale sulla storia. Certo, altri
fumetti americani ogni tanto l'hanno esplorato, ma sono fumetti
americani, dato che gli tocca parlare sempre di supereroi, a forza di
cercare variazioni hanno fatto pure storie simili a questa, ma con
risultati spesso risibili. In pratica parla di un tipo che vuole fare
l'eroe, ma non solo viene preso per culo da famiglia e media,
smascherato subito e messo alla berlina, ma vede morire proprio quelle
persone che vuole salvare, mentre un'altro che non ha intenzione di
fare l'eroe, ma vuole solo vedere quali sono i suoi limiti e si fa
pagare per salvare la gente, nonostante cio' e' veramente in grado di
fare le cose che vuole fare il primo in quanto ha veramente dei
"superpoteri". Questa dicotomia e' stata usata veramente poco come
contrasto in un fumetto, ma soprattutto veramente poche volte mostrata
in maniera decente, perche' praticamente nei pochissimi altri fumetti
che ho letto la si butta sul ridere o sulla macchietta o i due
personaggi sono piatti come fette di formaggio dei panini al bar,
mentre qui sono resi discretamente bene...

Se questo non ti pare un motivo sufficiente per comprare Zetman, allora
dimmelo

Ti ho detto fin da subito in cosa era migliore Zetman rispetto agli
esempi da te proposti, vedi di non prendere per culo la gente con cui
parli e fare l'avvocato delle cause perse.
ricardo
2006-11-25 09:25:58 UTC
Permalink
Stavo cercando di capire cos'avesse di tanto speciale Zetman da essere
citato in un thread che ha per oggetto "migliori fumetti giapponesi
recenti" e dove si parlava di Urasawa, Tezuka, Tatsumi, Koike...

Ora ho capito.
Michele Dondi
2006-11-24 16:16:15 UTC
Permalink
On 22 Nov 2006 02:41:37 -0800, "Simone Spinozzi"
Post by Simone Spinozzi
Post by Simone Spinozzi
la presenza di una storia che su guyver non si sa che fine ha fatto.
mah...come sopra, la storia pi=F9 o meno =E8 sempre la
stessa...supereroi, cattivi, combattimenti...
ma io ho detto che qui la storia ESISTE, contrariamente a guyver che ha
rotto le palle con i tergiversamenti inutili per prendere tempo
Come lettore affezionato -e dico affezionato- del suddetto, colgo
l'occasione per dire che concordo pienamente. Continuero' ad aspettare
le uscite semestrali (se va bene) ma mi sono rotto del ritmo narrativo
ultrararefatto e con le venti-pagine-di-riassunto per volta. Meglio
quando la storia era un po' ingenua ma almeno era un continuo colpo di
scena.


Michele
--
Se, nella notte in cui concepi' il duce,
Donna Rosa, toccata da divina luce,
avesse dato al fabbro predappiano
invece della fica il deretano,
l'avrebbe presa in culo quella sera
Rosa sola e non l'Italia intera.
- Poesia antifascista
gramin
2006-11-22 10:55:27 UTC
Permalink
Post by Simone Spinozzi
rispetto a Baoh ha una cosa in piu' chiamata storia decente, rispetto a
Guyver finisce prima e l'autore non campa di rendita facendoti
aspettare i numeri con il contagocce... ah... ed anche qui ha in piu'
la presenza di una storia che su guyver non si sa che fine ha fatto.
scusa eh, ma come fai a dire che rispetto a Guyver finisce prima se è
ancora in corso e anche lui esce a un ritmo molto diradato in Giappone
(1 ogni 6 mesi)

bye Gramin
Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
2006-11-21 22:44:05 UTC
Permalink
Dolcegramma per Roberto!
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi
Mi fermo a "impegnativi" visto che sul "d'autore" e non si rischia la
ripetizione di una polemica infinita.

Oltre a far miei alcuni dei consigli gia' dati in questo thread
(recupera "La Fenice" di Tezuka, siamo a 4 volumetti, la serie e'
ancora in corso in Italia, ma e' davvero stupenda) mi stupisco che
nessuno, neanche fra i Grandi Antichi, sia ancora intervenuto a
consigliare il Devilman di Nagai: e si' che ci furono thread
memorabili sull'argomento...
Di certo non e' "recente", ma se non ce l'hai conviene recuperarlo.

Di piu' o meno recente potresti prendere alcuni lavori brevi di Mohiro
Kito (pochi mesi fa usci' uno one-shot intitolato "Piccole Storie") e
di Fuyumi Soryo (recentissime due antologie intitolate "Cactus" e
"Never Ending Heart"): e' quel genere di autori che io chiamo
"crudeli", molto essenziali nella narrazione, freddi nelle atmosfere,
ma capaci di ottenere un effetto di grande tensione e assolutamente
spietati nel trattamento dei loro personaggi.

Si e' parlato qualche tempo fa di Homunculus, ma questo lavoro puo'
anche non piacere: e' molto rarefatto e dilatatissimo nella
narrazione, oltre al fatto che e' da un bel po' che non si vedono
nuove uscite (mai come "Dragon Head" il cui nuovo numero si attende
ormai da tempo immemore, senno' sarebbe stato un'ottima scelta)...
--
Buon cammino!
il_pellegrino

"Leggo per legittima difesa." - Woody Allen
CEZ
2006-11-21 23:11:59 UTC
Permalink
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
(recupera "La Fenice" di Tezuka, siamo a 4 volumetti, la serie e'
ancora in corso in Italia, ma e' davvero stupenda)
L'ho attesa per anni e adesso non ho il coraggio di comprarla... sapendo che
e' incompleta. ;__;
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
mi stupisco che
nessuno, neanche fra i Grandi Antichi,
Erano tutti a casa di Chthulu, lo sai che il lunedi sera hanno il torneo di
bridge non-euclideo...
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
sia ancora intervenuto a
consigliare il Devilman di Nagai
L'ho notato anche io, ma forse e' anche la gente dopo un po' si stufa di
dare sempre gli stessi consigli banali e cerca di variare il menu. ^__^

A questo punto bisognerebbe aggiungere Ikkyu di Sakaguchi Hisashi, World
Apartment Horror di Katsuhiro Otomo/Satoshi Kon, Memorie di Otomo, le storie
brevi della Takahashi su cui tu nell'altro thread hai vigliaccamente
glissato :P, ecc. ecc.

--
C E Z
T_PAAMAYIM_NEKUDOTAYM
2006-11-22 06:27:43 UTC
Permalink
Post by CEZ
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
(recupera "La Fenice" di Tezuka, siamo a 4 volumetti, la serie e'
ancora in corso in Italia, ma e' davvero stupenda)
L'ho attesa per anni e adesso non ho il coraggio di comprarla... sapendo che
e' incompleta. ;__;
direi che il fatto che tezuka sia morto prima di disegnare tutti i
capitoli che aveva in mente in questo caso non sia un problema
insormontabile: non hai una storia senza finale, perche' cmq e' una
storia strutturata ad episodi con ambientazioni e protagonisti diversi.
non hai tutti gli episodi che aveva in mente l'autore, ma la serie
rimane leggibile di per se' (cosi' come volendo rimane leggibile anche
un singolo episodio)
Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
2006-11-22 21:54:11 UTC
Permalink
Dolcegramma per CEZ!
Post by CEZ
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
(recupera "La Fenice" di Tezuka, siamo a 4 volumetti, la serie e'
ancora in corso in Italia, ma e' davvero stupenda)
L'ho attesa per anni e adesso non ho il coraggio di comprarla... sapendo che
e' incompleta. ;__;
E' il problema sarebbe?
Non c'e' nessuna speranza di vederla completa. Tanto vale avere quello
che c'e'...
Post by CEZ
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
sia ancora intervenuto a
consigliare il Devilman di Nagai
L'ho notato anche io, ma forse e' anche la gente dopo un po' si stufa di
dare sempre gli stessi consigli banali e cerca di variare il menu. ^__^
Puo' darsi: ma se non c'e' nessuno a dare i consigli "banali", questi
non vengono dati.
E alla fine si ha magari una bibliografia eterogenea, ma senza uno
scheletro che regga il tutto.
Post by CEZ
A questo punto bisognerebbe aggiungere Ikkyu di Sakaguchi Hisashi, World
Apartment Horror di Katsuhiro Otomo/Satoshi Kon, Memorie di Otomo, le storie
brevi della Takahashi su cui tu nell'altro thread hai vigliaccamente
glissato :P, ecc. ecc.
Cosa, i rumic world? One pound gospel?
A questo punto meglio gli Short Program di Adachi. :P

Ottime proposte tutte le altre...
--
Buon cammino!
il_pellegrino

"Leggo per legittima difesa." - Woody Allen
CEZ
2006-11-23 06:49:56 UTC
Permalink
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
Post by CEZ
L'ho attesa per anni e adesso non ho il coraggio di comprarla... sapendo che
e' incompleta. ;__;
E' il problema sarebbe?
Non c'e' nessuna speranza di vederla completa. Tanto vale avere quello
che c'e'...
C'e' il pericolo che mi piaccia troppo e poi ci resti male! ^__-
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
Cosa, i rumic world? One pound gospel?
A questo punto meglio gli Short Program di Adachi. :P
Vabbe', allora dillo che cerchi solo lo sbeffeggio. :P

--
C E Z
Michele Dondi
2006-11-24 16:20:22 UTC
Permalink
On Wed, 22 Nov 2006 00:11:59 +0100, CEZ
Post by CEZ
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
nessuno, neanche fra i Grandi Antichi,
Erano tutti a casa di Chthulu, lo sai che il lunedi sera hanno il torneo di
bridge non-euclideo...
Ah, non era la solita gara di rutti e scoreggie da Greg Letamaio? ;-)


Michele
--
Se, nella notte in cui concepi' il duce,
Donna Rosa, toccata da divina luce,
avesse dato al fabbro predappiano
invece della fica il deretano,
l'avrebbe presa in culo quella sera
Rosa sola e non l'Italia intera.
- Poesia antifascista
*Lakester*
2006-11-22 06:32:35 UTC
Permalink
On Nov 21, 11:44 pm, "Giovanni \"il_pellegrino\" Scanzo"
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
Oltre a far miei alcuni dei consigli gia' dati in questo thread
(recupera "La Fenice" di Tezuka, siamo a 4 volumetti, la serie e'
ancora in corso in Italia, ma e' davvero stupenda)
volevo prenderlo pure io ma quando ho letto che Tezuka non l'ha mai
completato ho
rinunciato :(
T_PAAMAYIM_NEKUDOTAYM
2006-11-22 06:36:09 UTC
Permalink
Post by *Lakester*
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
Oltre a far miei alcuni dei consigli gia' dati in questo thread
(recupera "La Fenice" di Tezuka, siamo a 4 volumetti, la serie e'
ancora in corso in Italia, ma e' davvero stupenda)
volevo prenderlo pure io ma quando ho letto che Tezuka non l'ha mai
completato ho rinunciato :(
vedi l'altro mio msg nel thread.
ma la conosci la struttura de la fenice? se cosi' fosse sarebbe
evidente il fatto che la cosidetta "incompletezza" della serie non ne
pregiudica la lettura.
non facciamoci prendere da isterismi collezionistici ;P
MrFunk
2006-11-22 11:15:14 UTC
Permalink
On Tue, 21 Nov 2006 23:44:05 +0100, "Giovanni \"il_pellegrino\"
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
Oltre a far miei alcuni dei consigli gia' dati in questo thread
(recupera "La Fenice" di Tezuka, siamo a 4 volumetti, la serie e'
ancora in corso in Italia, ma e' davvero stupenda) mi stupisco che
nessuno, neanche fra i Grandi Antichi, sia ancora intervenuto a
consigliare il Devilman di Nagai: e si' che ci furono thread
memorabili sull'argomento...
Di certo non e' "recente", ma se non ce l'hai conviene recuperarlo.
E' recente però la ripubblicazione di Violence Jack che,imho, vale la
pena leggere.
Post by Giovanni "il_pellegrino" Scanzo
Si e' parlato qualche tempo fa di Homunculus, ma questo lavoro puo'
anche non piacere: e' molto rarefatto e dilatatissimo nella
narrazione, oltre al fatto che e' da un bel po' che non si vedono
nuove uscite (mai come "Dragon Head" il cui nuovo numero si attende
ormai da tempo immemore, senno' sarebbe stato un'ottima scelta)...
A Lucca Alessio Danesi ha detto che ci sono problemi con l'editore di
Dragon Head, di Mochizuki però c'è sempre il bellissimo ed inquietante
Phantom Stalker Woman.
--
"If you got funk, you got style
You're funkin' and you're styling all the while
If you got funk, you got class
You're out on the floor movin' your ass"
MrFunk
2006-11-22 11:21:05 UTC
Permalink
Post by Roberto
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
Grazie,
Mi sembra che nessuno abbia menzionato Tsutomu Takahashi ed in
particolare Sky high ed Alive editi da Star Comics.
Ti consiglio poi "Il mondo di Coo" di Hideji Oda della Coconino.
--
"If you got funk, you got style
You're funkin' and you're styling all the while
If you got funk, you got class
You're out on the floor movin' your ass"
Beorne
2006-11-22 15:18:06 UTC
Permalink
Andy Roid
2006-11-25 13:18:43 UTC
Permalink
Sia Monter che 20th century boys li ho venduti dopo 5-6 numeri. Un po'
pesanti, storia troppo complessa per essere assaggiata ogni mese.
Bastava dire che non ti piacciono i bei fumetti. ;-)
Di uscito di recente ti consiglio assolutamente Vagabond, Lone Wolf,
Eden (qualità altalenante), i primi Berserk, poi la qualità crolla.
Lone Wolf non era troppo complesso?
Ovviamente poi Tezuka e Myazaki.
Ma Myazaki ha fatto qualcosa oltre Nausica?
--
Andy Roid,

"1h e 1/2 per andare da Torino a Lione, a Milano 6 mesi per un'ecografia
alla prostata" - uno striscione anti-TAV (?)
Beorne
2006-11-27 16:19:59 UTC
Permalink
Post by Andy Roid
Sia Monter che 20th century boys li ho venduti dopo 5-6 numeri. Un po'
pesanti, storia troppo complessa per essere assaggiata ogni mese.
Bastava dire che non ti piacciono i bei fumetti. ;-)
Allora usiamo la parola giusta: un po' facevo fatica a seguire la
storia ma questo è un problema mio, ma in definitiva sono privi di
fascino, completamente. Li leggevo, carini, non abbastanza per occupare
il mio poco tempo libero. Se devo concentrarmi per leggere Shirow è un
conto, Appleseed e gits sono capolavori, se devo concentrarmi (un
decimo) per leggere Monster ... complottismo alla giapponese ...
Post by Andy Roid
Di uscito di recente ti consiglio assolutamente Vagabond, Lone Wolf,
Eden (qualità altalenante), i primi Berserk, poi la qualità crolla.
Lone Wolf non era troppo complesso?
No, è meno complesso. E poi secondo me non c'e' proprio paragnone. Ma
mi sta venendo il dubbio che tu mi stia sfottendo ...
Post by Andy Roid
Ovviamente poi Tezuka e Myazaki.
Ma Myazaki ha fatto qualcosa oltre Nausica?
Fumetti? Penso di no.
Andy Roid
2006-11-27 21:36:12 UTC
Permalink
Post by Beorne
Allora usiamo la parola giusta: un po' facevo fatica a seguire la
storia ma questo è un problema mio, ma in definitiva sono privi di
fascino, completamente.
Assolutamente no. 20th CBs ha una trama coinvolgente e dei personaggi
interessantissimi, un ritmo forsennato e un gioco di piani temporali
narrativi non da poco. Di Monster non si puo' dire altrettanto, anche se
il suo vero difetto e' l'eccessiva ripetitivita' (cosa che non si puo'
avvertire se si abbandona subito il fumetto).
Post by Beorne
Se devo concentrarmi per leggere Shirow è un
conto, Appleseed e gits sono capolavori,
io non direi. Shirow e' un autore pretenzioso che non sa minimamente
come costruire la storia e/o mostrarla al lettore. I suoi fumetti fanno
venire il mal di testa, senza arrivare a niente e con trama complesse un
decimo di 20th CB ti devi sforzare 50 volte di piu' che con Urasawa per
godere un centesimo. Shirow e' fuffa!
Post by Beorne
se devo concentrarmi (un
decimo) per leggere Monster ... complottismo alla giapponese ...
Monster non lo definerei un fumetto "complottista".
Post by Beorne
Post by Andy Roid
Di uscito di recente ti consiglio assolutamente Vagabond, Lone Wolf,
Eden (qualità altalenante), i primi Berserk, poi la qualità crolla.
Lone Wolf non era troppo complesso?
No, è meno complesso. E poi secondo me non c'e' proprio paragnone. Ma
mi sta venendo il dubbio che tu mi stia sfottendo ...
A me 20th CB non sembra piu' complesso di Lone Wolf, o almeno non piu'
di tanto. Li leggo entrambi con lo stesso piacere e con il medesimo
"sforzo".
--
Andy Roid,

Kick Out The Jams, Motherfucker!!!!!
Beorne
2006-11-28 09:27:15 UTC
Permalink
Post by Andy Roid
Post by Beorne
Allora usiamo la parola giusta: un po' facevo fatica a seguire la
storia ma questo è un problema mio, ma in definitiva sono privi di
fascino, completamente.
Assolutamente no. 20th CBs ha una trama coinvolgente e dei personaggi
interessantissimi, un ritmo forsennato e un gioco di piani temporali
narrativi non da poco. Di Monster non si puo' dire altrettanto, anche se
il suo vero difetto e' l'eccessiva ripetitivita' (cosa che non si puo'
avvertire se si abbandona subito il fumetto).
ok, me li sto confondendo. Qual' è quello con la setta nazionalistica?
Quello mi ha annoiato.
Post by Andy Roid
Post by Beorne
Se devo concentrarmi per leggere Shirow è un
conto, Appleseed e gits sono capolavori,
io non direi. Shirow e' un autore pretenzioso che non sa minimamente
come costruire la storia e/o mostrarla al lettore. I suoi fumetti fanno
venire il mal di testa, senza arrivare a niente e con trama complesse un
decimo di 20th CB ti devi sforzare 50 volte di piu' che con Urasawa per
godere un centesimo. Shirow e' fuffa!
Completamente d'accordo con la complessita, GITS1 è 10 volte piu'
complesso, Apppleseed 100 volte piu' complesso e GITS2 (che mi ha
deluso) è incomprensibile. Sarà per il tratto, sarà il tipo di
complessità, forse un po' pretenziosa, sarà l'ambientazione
sapientemente cyberpunk, ma per me sono capolavori (a parte gits2,
decisamente eccessivo).
Post by Andy Roid
Post by Beorne
Post by Andy Roid
Di uscito di recente ti consiglio assolutamente Vagabond, Lone Wolf,
Eden (qualità altalenante), i primi Berserk, poi la qualità crolla.
Lone Wolf non era troppo complesso?
No, è meno complesso. E poi secondo me non c'e' proprio paragnone. Ma
mi sta venendo il dubbio che tu mi stia sfottendo ...
A me 20th CB non sembra piu' complesso di Lone Wolf, o almeno non piu'
di tanto. Li leggo entrambi con lo stesso piacere e con il medesimo
"sforzo".
Lone wolf è molto a short stories, e in realtà i personaggi
principali sono veramente pochi, sostanzialmente lui e la sua nemesi.
Ovvio che per un'italiano i sostantivi nipponici non sono il massimo da
ricordare.
Andy Roid
2006-12-03 11:26:51 UTC
Permalink
Post by Beorne
ok, me li sto confondendo. Qual' è quello con la setta nazionalistica?
Quello mi ha annoiato.
20th Century Boys.
Post by Beorne
Completamente d'accordo con la complessita, GITS1 è 10 volte piu'
complesso, Apppleseed 100 volte piu' complesso e GITS2 (che mi ha
deluso) è incomprensibile. Sarà per il tratto, sarà il tipo di
complessità, forse un po' pretenziosa, sarà l'ambientazione
sapientemente cyberpunk, ma per me sono capolavori (a parte gits2,
decisamente eccessivo).
Ma per te non capirci niente significa capolavoro? Abbiamo due metri di
paragone differente.
--
Andy Roid
"Nessuno si fida di nessuno... senno' perche'
metterebbero il 'tilt' nei flipper?" - Steve
McQueen
Speck
2006-12-03 21:43:21 UTC
Permalink
Post by Andy Roid
Post by Beorne
Completamente d'accordo con la complessita, GITS1 è 10 volte piu'
complesso, Apppleseed 100 volte piu' complesso e GITS2 (che mi ha
deluso) è incomprensibile. Sarà per il tratto, sarà il tipo di
complessità, forse un po' pretenziosa, sarà l'ambientazione
sapientemente cyberpunk, ma per me sono capolavori (a parte gits2,
decisamente eccessivo).
Ma per te non capirci niente significa capolavoro? Abbiamo due metri di
paragone differente.
Anzi, mi capita inevitabilmente di pensare che l'essere criptico,
contorto ed enigmatico siano nient'altro che espedienti. Di qualita',
ci mancherebbe, ma pur sempre espedienti. Shirow ci campa ed e'
diventato un mammasantissima, a furia di far credere a tutti di essere
nell'elite di chi lo capisce... ;-)
--
Ciao,
Speck
Andy Roid
2006-12-09 10:54:36 UTC
Permalink
Post by Speck
mi capita inevitabilmente di pensare che l'essere criptico,
contorto ed enigmatico siano nient'altro che espedienti.
imho non necessariamente, pero' il piu' delle volte e' cosi'.
Post by Speck
Di qualita',
ci mancherebbe, ma pur sempre espedienti.
Nel caso di Shirow direi che la qualita' e' minima. :-)
Post by Speck
Shirow ci campa ed e'
diventato un mammasantissima, a furia di far credere a tutti di essere
nell'elite di chi lo capisce... ;-)
e quanta gente ci e' cascata!
--
Andy Roid,"se c'e' una cosa che non dimentichero' mai finche' campo e'
come ho perso quella gamba e guadagnato quel nome. D'altra parte, come
potrei? Ogni volta che mi alzo in piedi sono costretto a ricordarmelo"
- Long John Silver
Michele Dondi
2006-11-28 15:59:51 UTC
Permalink
Post by Andy Roid
Post by Beorne
Se devo concentrarmi per leggere Shirow è un
conto, Appleseed e gits sono capolavori,
io non direi. Shirow e' un autore pretenzioso che non sa minimamente
come costruire la storia e/o mostrarla al lettore. I suoi fumetti fanno
venire il mal di testa, senza arrivare a niente e con trama complesse un
decimo di 20th CB ti devi sforzare 50 volte di piu' che con Urasawa per
godere un centesimo. Shirow e' fuffa!
Hehe, noto che Shirow divide nettamente il pubblico[*]: non credo di
aver mai sentito qualcuno affermare che e' cosi' cosi'. La gente o
trova che faccia cacare, o assolutamente geniale. Be', almeno cosi' mi
sembra...

Comunque il fumetto che ho probabilmente apprezzato di piu', di
Shirow, e' Orion.


[*] Ho notato che la stessa cosa vale anche per il finale de "Il
Profumo" di Susskind, che ora sta vivendo un rigurgito' di popolarita'
per il film, da poco uscito nelle sale. BTW: non trovate che sarebbe
uno splendido soggetto per un fumetto?


Michele
--
Liberta' va cercando, ch'e' si' cara,
Come sa chi per lei vita rifiuta.
[Dante Alighieri, Purg. I, 71-72]

I am my own country - United States Confederate of Me!
[Pennywise, "My own country"]
MailMaster C.
2006-11-28 21:29:27 UTC
Permalink
Post by Andy Roid
Se devo concentrarmi per leggere Shirow è un conto, Appleseed e
gits sono capolavori,
io non direi. Shirow e' un autore pretenzioso che non sa
minimamente come costruire la storia e/o mostrarla al lettore. I
suoi fumetti fanno venire il mal di testa, senza arrivare a
niente e con trama complesse un decimo di 20th CB ti devi
sforzare 50 volte di piu' che con Urasawa per godere un
centesimo. Shirow e' fuffa!
Opinabile! :))

Devo decidermi a fare la scheda di GitS per iafol! :)
--
Mandi
MailMaster C.
!------------------------------------!
! At the moment I'm reading: "Giro di vite contro gli hacker" by B.
Sterling
!
! OSC Rulez! >^..^<
!------------------------------------!
"Sono un hacker culturale. Smonto l'informazione e la conoscenza per
cercare di capire che cosa c'e' dentro." - Paco -
Tilt
2006-11-22 23:31:26 UTC
Permalink
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Vado sicuro con "Monster" e "20th century boys"?
E' vero che i primi numeri di quest'ultimo sono fuori catalogo? E' prevista
una ristampa?
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
A me è piaciuto molto Knock your heart out:
http://www.flashbook-edizioni.it/Fumetto-Manga-Cuori-Colpiti_20.asp
--
Tilt, icq: 30789071 - yim: charponthe
http://charsugo.too.it http://impreco.blog.tiscali.it http://11-9.too.it
I miei fumetti:
http://xoomer.alice.it/charsugo/impreco/fumetti/MieiFumetti.pdf
faber
2006-11-23 10:44:53 UTC
Permalink
Michele Dondi
2006-11-24 16:34:53 UTC
Permalink
Post by Roberto
Mi interessano titoli impegnativi e "d'autore".
Vado sicuro con "Monster" e "20th century boys"?
E' vero che i primi numeri di quest'ultimo sono fuori catalogo? E' prevista
una ristampa?
Quali altri titoli mi consigliate, di un certo spessore?
Grazie,
Guarda, qui io sono piu' un lurker che altro e riconosco in anticipo
di essere ben lungi dall'essere un "esperto", tuttavia rispetto a
molti dei titoli che sono stati fin qua menzionati mi trovo d'accordo.
Almeno per quel che riguarda quelli che conosco. (Ovviamente!) Per un
suggerimento personale, vista la premessa lasciamo perdere il
"d'autore" e non so quanto sara' "impegnativo" per te, ma io ho molto
apprezzato Alita. E' una storia che ha pure le sue debolezze e dei
punti in cui risulta grottesca senza volerlo essere, insieme ai molti
in cui *vuole* esserlo, ma io l'ho trovata molto meno banale di molte
altre. Nella serie originale mi aveva sempre lasciato un po'
insoddisfatto il finale che aveva il pregio di riunire tutte le fila
ma di sembrare anche alquanto affrettato. Ma ora c'e' Last Order (in
corso di pubblicazione) che propone una storia alternativa da subito
prima del finale in poi. Quindi devo dire che ho apprezzato questa
iniziativa, anche se ora mi sembra che stia prendendo un po' una
brutta piega di stiracchiarsi troppo e spero che non prenda la strada
di Guyver, menzionato sopra. Gia' negli ultimi numeri l'autore ha
"allargato il campo" con flashback e storie di vampiri che mi hanno
fatto venir voglia di chiedere: ma 'ndo cazzo ci sta portando?!?


Michele
--
Se, nella notte in cui concepi' il duce,
Donna Rosa, toccata da divina luce,
avesse dato al fabbro predappiano
invece della fica il deretano,
l'avrebbe presa in culo quella sera
Rosa sola e non l'Italia intera.
- Poesia antifascista
Roberto
2006-11-24 22:54:40 UTC
Permalink
"Michele Dondi" ha scritto nel messaggio
Post by Michele Dondi
ma io ho molto
apprezzato Alita.
sì, il vecchio è un must, quello nuovo l'ho solo sfogliato. Cmq i disegni
sono un prodigio, credo che lo leggerò.

R.
Andy Roid
2006-11-27 21:36:12 UTC
Permalink
In data Fri, 24 Nov 2006 17:34:53 +0100, Michele Dondi
Post by Michele Dondi
ma io ho molto
apprezzato Alita
io gli ho preferito il "milleriano" Ashen Victory, che ha anche il
vantaggio di essere una storia che sta tutta in un volume.
--
Andy Roid,
"Questa volta e' diverso, Virglio...
...questa volta sono qui per SPACCARE I CULI!!!"
- Dante 2, ritorno all'inferno
Michele Dondi
2006-11-28 17:02:25 UTC
Permalink
Post by Andy Roid
Post by Michele Dondi
ma io ho molto
apprezzato Alita
io gli ho preferito il "milleriano" Ashen Victory, che ha anche il
vantaggio di essere una storia che sta tutta in un volume.
Me lo consiglieresti, tenendo conto che mi e' piaciuto Alita? Visto
che e' monografico potrei prenderlo in considerazione per un acquisto
futuro...


Michele
--
Se, nella notte in cui concepi' il duce,
Donna Rosa, toccata da divina luce,
avesse dato al fabbro predappiano
invece della fica il deretano,
l'avrebbe presa in culo quella sera
Rosa sola e non l'Italia intera.
- Poesia antifascista
Andy Roid
2006-12-03 11:26:51 UTC
Permalink
In data Tue, 28 Nov 2006 18:02:25 +0100, Michele Dondi
Post by Michele Dondi
Post by Andy Roid
io gli ho preferito il "milleriano" Ashen Victory, che ha anche il
vantaggio di essere una storia che sta tutta in un volume.
Me lo consiglieresti, tenendo conto che mi e' piaciuto Alita? Visto
che e' monografico potrei prenderlo in considerazione per un acquisto
futuro...
Si, anche se il tipo di storia e' diverso. Ashen Victory nasce come
spin-off della parte dedicata al Motorball di Alita e la storia e' piu'
incentrata su temi legati allo sport con atmosfere decisamente noir
(similitudine accentuata anche dall'uso di un tratto meno morbido e
decisamente milleriano).
--
Andy Roid,

I rospi, quando si vogliono sballare, leccano Chuck Norris.
Continua a leggere su narkive:
Loading...